Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

REGOLE DI INGRESSO A HONG KONG

Data:

17/08/2022


REGOLE DI INGRESSO A HONG KONG

HONG KONG: COVID-19. Aggiornamento (17/08/2022)

Il Dipartimento della Salute di Hong Kong ha annunciato l'inserimento di tutti i Paesi al di fuori della Cina nella categoria ad alto rischio.

N.B. nel caso di voli con scalo è necessario che il passeggero accerti eventuali ulteriori condizioni previste dalle autorità dei paesi di transito (tipologia del test Covid-19, lingua richiesta per la certificazione, condizioni di quarantena/autoisolamento) rispetto a quelle richieste dalle autorità di Hong Kong.

***

PROCEDURE DI IMBARCO PER I PASSEGGERI IN ARRIVO DALL’ESTERO E DA TAIWAN

Si prega di monitorare il sito ufficiale predisposto dal Governo di Hong Kong disponibile al seguente link e la sezione “Frequently Asked Questions” disponibile al seguente link.

ATTENZIONE! I PASSEGGERI NON VACCINATI CONTRO IL COVID-19 NON SONO AUTORIZZATI A PRENDERE VOLI PER HONG KONG.

A partire dal 12 agosto 2022, i viaggiatori vaccinati in arrivo dall’estero residenti e non residenti ad Hong Kong, saranno autorizzati a fare ingresso nella Regione secondo le seguenti condizioni.

I viaggiatori che hanno effettuato le vaccinazioni al di fuori di Hong Kong, vengono riconosciuti come “vaccinati” se hanno ricevuto il numero minimo di dosi di vaccino riconosciuto nei 14 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong, così come indicato nella tabella reperibile a questo link.

Il requisito del completamento del ciclo vaccinale non è richiesto per i passeggeri in arrivo da Taiwan che nei 14 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong non hanno visitato nessun luogo al di fuori della Cina.

***

Documentazione necessaria per l’imbarco:

(1) CERTIFICO DI VACCINAZIONE CONTRO IL COVID-19

Con riferimento ai certificati relativi a vaccinazioni effettuate al di fuori di Hong Kong, per essere ammissibili, essi:

  • devono essere redatti integralmente in lingua inglese o cinese;
  • devono contenere il nome del passeggero così come presente nei documenti di viaggio;
  • devono essere rilasciati da istituzioni sanitarie riconosciute dalle autorità nazionali del paese in cui si è effettuata la vaccinazione;
  • devono riportare il nome della casa farmaceutica produttrice del vaccino e il numero delle dosi ricevute e la data di somministrazione dell’ultima dose ricevuta

Qualora il certificato non sia conforme a quanto sopra riportato, si potrà inviare una email a consolare.hongkong@esteri.it per una assistenza in merito.

RIGUARDO AI GREEN PASS, SI ATTIRA L’ATTENZIONE SU QUANTO SEGUE:
Il Governo di Hong Kong riconosce la “Certificazione verde COVID-19, Certificazione di vaccinazione” rilasciata dall’Italia, come valida ai fini dell’ingresso in Hong Kong con i limiti di tipologia di somministrazione specificati nel paragrafo “Quarantine Measures for Inbound Travellers” and “Documentary proof for completion of vaccination” del sito web del Governo.

Non è invece riconosciuta valida ai fini dell’ingresso in Hong Kong la “Certificazione verde COVID-19, Certificazione di test” in luogo della certificazione test di negatività al Covid-19 rilasciata dai laboratori di analisi.

 

(2) UN CERTIFICATO DI NEGATIVITÀ AL COVID-19

Per essere considerate valido, il certificato deve:

  • riportare chiaramente il risultato del test, che deve essere esclusivamente di tipo PCR, ovverosia tampone molecolare naso-faringeo;
  • essere stato effettuato nelle 48 precedenti l’orario previsto per la partenza del volo diretto a Hong Kong;
  • essere redatto in lingua INGLESE o CINESE;
  • contenere il nome del passeggero così come presente nei documenti di viaggio;
  • essere rilasciato da un laboratorio o da istituzioni sanitarie

 

Disposizioni per i viaggiatori guariti da COVID-19

I viaggiatori in arrivo a Hong Kong (fatta eccezione per coloro che provengono dalla Cina Continentale) guariti da COVID-19, possono essere eccezionalmente autorizzati a imbarcarsi per Hong Kong se sono in possesso della documentazione indicata qui di seguito:

  1. Certificato medico attestante la guarigione da COVID-19 dai 14 ai 90 giorni precedenti l'imbarco per Hong Kong, con traduzione in inglese o cinese completa dei dati anagrafici, incluso il documento di viaggio in uso;
  2. Certificato di test negativo antigenico (RAT) condotto entro 24 ore prima dell'imbarco del volo diretto a Hong Kong rilasciato da un laboratorio o da un istituto sanitario recante i dati del viaggiatore, con traduzione in inglese o cinese, attestante che:

- la persona è stata sottoposta a un test per COVID-19, il cui campione è stato prelevato entro le 24 ore prima dell'orario previsto di partenza del volo diretto a Hong Kong;

- il test condotto sul campione è stato un RAT per COVID-19;

- la persona è risultata negativa al test per COVID-19.

 

(3) CONFERMA DI PRENOTAZIONE ALBERGHIERA per tutta la durata della quarantena prevista (si veda punto successivo “DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA QUARANTENA PER PASSEGGERI IN ARRIVO DALL’ESTERO”.)

E’ possibile effettuare la quarantena alberghiera solo in uno degli alberghi designati dal governo (DQHs)

 

(4) CODICE QR GENERATO A COMPLETAMENTO DELLA COMPILAZIONE DEL MODULO “HEALTH & QUARANTINE” DA EFFETTUARE PRIMA DELL’IMBARCO (vedasi punto seguente)

 

Prima della partenza

A partire 12 agosto 2022, prima dell’imbarco per Hong Kong i passeggeri dovranno compilare on-line il Modulo “Health & Quarantine” disponibile al seguente link e caricare il certificato vaccinale nella sezione dedicata, insieme alle altre informazioni richieste tra cui anche la conferma della prenotazione alberghiera presso uno degli hotel designati per la quarantena. Completata correttamente la registrazione, verrà generato un QR Code che dovrà essere mostrato al check-in prima dell’imbarco.

A seguito di controlli, se i dati riportati risultano verificati, verrà fornito un Codice QR Verde (Green Health Declaration QR Code) che permetterà ai possessori di velocizzare i controlli all’arrivo in aeroporto a Hong Kong. (vedasi esempio).

Qualora il certificato vaccinale risulti verificato, ma non è possibile confermare la prenotazione alberghiera, verrà rilasciato un Codice QR Rosa (Pink Health Declaration QR Code). All’arrivo in aeroporto i possessori di tale codice dovranno procedere con il controllo dei documenti richiesti per l’imbarco da parte del personale locale.

Per maggiori informazioni si rimanda al comunicato reperibile al seguente link: Government announces adjustments to quarantine arrangements for inbound persons.

 

All’arrivo

I viaggiatori in arrivo all’aeroporto internazionale di Hong Kong dovranno:

  • sottoporsi ad un test antigenico rapido e a un test molecolare (PCR) entrambi eseguiti da personale medico locale presente in aeroporto.

Qualora il risultato del test antigenico rapido sia negativo, il passeggero potrà procedere con i controlli dell’Ufficio Immigrazione e, seguendo le indicazioni dello staff dell’aeroporto, essere trasferito presso l’albergo precedentemente prenotato per sottoporsi alla quarantena e attendere da lì i risultati del PCR. I tempi di attesa potrebbero esse lunghi.

I possessori di QR Code Verde (Green Health Declaration QR Code) potranno procedere con il ritiro dei propri bagagli senza attendere il risultato del tampone antigenico rapido.

Per maggiori dettagli si prega di far riferimento alla pagina dedicata

  • Recarsi negli alberghi preposti alla quarantena utilizzando mezzi gratuiti predisposti ad hoc dalle autorità locali. In alternativa, e' possibile recarsi negli alberghi preposti alla quarantena a proprie spese utilizzando il servizio di taxi designati dall'area dell'aeroporto adibita al servizio. Attualmente sono in funzione 100 taxi desginati, disponibili ogni giorno dalle ore 7 fino alle ore 2 di mattino del giorno successivo.

Qualora i test (rapido e/o PCR) effetuati all’arrivo all’aeroporto internazionale di Hong Kong risultino positivi, le autorità locali organizzano il ricovero obbligatorio del passeggero presso le strutture adibite. I passeggeri considerati “close contact” di casi positivi saranno sottoposti a misure di quarantena presso strutture designate dalle autorità sanitarie locali.

 

*Disposizioni relative all'imbarco e alla quarantena per i bambini accompagnati

I bambini di età pari o inferiore a 11 anni non vaccinati possono imbarcarsi sui voli per Hong Kong solo se accompagnati da persone che soddisfano i requisiti per l'imbarco.

I bambini accompagnati di età pari o superiore ai 3 anni per potersi imbarcare devono presentare un certificato di negatività a un test molecolare (PCR) effettuato entro le 48 ore precedenti l’imbarco per Hong Kong.

All’arrivo a Hong Kong, prima del trasferimento in hotel per la quarantena obbligatoria, tutti i bambini di età pari o inferiore agli 11 anni saranno sottoposti a tampone molecolare, mentre i bambini di età inferiore ai 3 anni verranno sottoposti a test anti-COVID delle feci. Un kit per il test anti-COVID delle feci verrà fornito all’arrivo in aeroporto e si potrà effettuare il test autonomamente presso il luogo in cui si effettua la quarantena, senza dover consegnare il campione di feci o attendere il risultato del test anti-COVID delle feci in aeroporto.

 

***

DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA QUARANTENA PER PASSEGGERI IN ARRIVO DALL’ESTERO E DA TAIWAN

Si prega di monitorare il sito ufficiale predisposto dal Governo di Hong Kong disponibile al seguente link.

A partire dal 12 agosto 2022, i passeggeri autorizzati ad imbarcarsi per Hong Kong in arrivo dall’estero e da Taiwan dovranno al loro arrivo sottoporsi a quarantena secondo lo schema “3+4” che prevede:

(a) 3 giorni di quaranta alberghiera presso una delle strutture designate dalle autorità locali. Durante questo periodo dovranno sottoporsi a un tampone antigenico rapido al giorno e ad un tampone molecolare il secondo (2) giorno di permanenza in hotel;

(b) 4 giorni di sorveglianza sanitaria presso la propria abitazione o presso altre sistemazioni individuate autonomamente dai viaggiatori, qualora tutti i test effettuati durante il periodo di quarantena alberghiera risultino negativi.

Test da effettuare durante la quarantena:

I passeggeri dovranno effettuare un tampone antigenico rapido al giorno per tutto il periodo di sorveglianza sanitaria e fino al decimo (10) giorno successivo all’arrivo a Hong Kong. I RAT possono essere effettuati autonomamente con gli appositi kit. È necessario fotografare ogni campione rendendo visibile il risultato del test e conservare le foto in caso di controlli da parte delle autorità locali.

I passeggeri dovranno anche sottoporsi ad un tampone molecolare il quarto (4), sesto (6) e nono (9) giorno dall’arrivo in una delle strutture pubbliche presenti in città o in un laboratorio riconosciuto dal governo. Se il test viene effettuato in strutture pubbliche, il risultato verrà trasmesso via sms.

App “Leave Home Safe” e il Pass Vaccinale:

All’arrivo a Hong Kong i passeggeri dovranno istallare sul proprio dispositivo mobile l’app “Leave Home Safe”, scaricabile qui, e assicurarsi che sia aggiornata alla versione più recente.

Nel corso dei 4 giorni di sorveglianza sanitaria, se il risultato di tutti i tamponi effettuati durante il periodo di quarantena alberghiera è negativo, al pass vaccinale personale dell’app Leave Home Safe verrà assegnato un “Codice Giallo” che comporta una serie di restrizioni di movimento.

Il Codice Giallo impedisce:

  1. l’ingresso in tutti gli edifici e locali soggetti ad “active checking”* tramite il QR Code Verification Scanner dell’app Leave Home Safe, tra cui ristoranti, pub, bar, palestre, parrucchieri, saloni di bellezza;
  2. scuole, strutture sanitarie, case di cura per anziani e per disabili;
  3. altri luoghi o strutture indicati dal governo.

*Per maggiori dettagli sui luoghi soggetti ad “active checking” si rimanda alle seguenti pagine (link 1; link 2)

I passeggeri con Codice giallo potranno condurre attività quotidiane a basso rischio come utilizzare i trasporti pubblici per andare a lavoro, entrare in supermercati e mercati.

Terminato il periodo di 4 giorni di sorveglianza sanitaria, se i tamponi effettuati durante tale periodo risultano negativi, ai passeggeri verrà automaticamente assegnato un “Codice Blu” sull’app Leave Home Safe che permette di muoversi senza restrizioni.

Per maggiori informazioni, si rimanda ai comunicati del Governo disponibili ai seguenti link:

Government announces adjustments to quarantine arrangements for inbound persons;

Government announces enhanced Vaccine Pass function;

e alla Sezione “FAQs” dedicata al Pass vaccinale e ai Codici Rosso e Giallo

Una volta completate le procedure di quarantena, i viaggiatori dovranno consultare il seguente sito e scaricare il “Compulsory Quarantine Order” (le istruzioni sono reperibili qui)

 

PASSEGGERI IN ARRIVO DALLA CINA CONTINENTALE E DA MACAO
A partire dal 12 agosto 2022, i passeggeri in arrivo dalla Cina Continentale e Macao che non rientrano nello schema “Return2hk” e “Come2hk” saranno sottoposti a quarantena secondo lo schema “3 + 4”. Dovranno effettuare 3 giorni di quarantena presso la propria abitazione o presso altre sistemazioni, seguiti da 4 giorni di sorveglianza sanitaria durante i quali dovranno registrare la propria temperatura corporea 2 volte al giorno. Per maggiori informazioni si prega di consultare il seguente link:

Government announces adjustments to quarantine arrangements for inbound persons.

***


TRANSITO AEROPORTUALE A HONG KONG
ATTENZIONE! I TRANSITI PER I PASSEGGERI IN ARRIVO DALL’ESTERO O DA SELEZIONATI PAESI POSSONO SUBIRE SOSPENSIONI ANCHE IMPROVVISE. PRIMA DI PARTIRE SI SUGGERISCE DI MONITORARE COSTANTEMENTE GLI AVVISI PUBBLICATI SUL SITO DELL’AEROPORTO DI HONG KONG ALLA VOCE “IMPORTANT NOTICE”.

A partire dalle ore 00.00 del 1° giugno 2022, non è più richiesto ai passeggeri in mero transito a Hong Kong il test PCR, effettuato entro le 48 ore.

Fino ad ulteriori comunicazioni, sono consentiti solamente transiti di passeggeri che abbiano effettuato presso l’aeroporto di partenza il check-in anche per il volo in transito a Hong Kong e per la destinazione finale. Ai passeggeri in transito non è consentita l’uscita dalla “Transit Area” dell’aeroporto.

Il transito al momento non è consentito per voli diretti verso la Cina continentale. I transiti dei voli provenienti dalla Cina continentale sono invece consentiti.


776