Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

FAQ - Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)

Data:

11/11/2021


FAQ - Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)

1. Cos’è il Green Pass?

È un documento digitale e stampabile che contiene un codice a barre (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato emesso dal Ministero della Salute che serve a dimostrare una delle tre condizioni:
- la vaccinazione anti-Covid-19
- la guarigione dal Covid-19
- l'esito negativo a un tampone antigenico o molecolare

 

2. A cosa serve?

- a spostarsi liberamente in Italia, anche tra Regioni, Province o Comuni arancioni e rossi;
- a partecipare a spettacoli, eventi sportivi, concerti, feste, festival o arene all'aperto, ricevimenti di matrimonio o di altre cerimonie civili e religiose;
- ad accedere a ristoranti, musei, centri culturali, mostre, luoghi di lavoro, scuole e università, strutture sanitarie;
- a viaggiare su treni, aerei, pullman privati, navi, traghetti, funivie, seggiovie;
- Ad oggi il Green Pass non è richiesto come requisito per l'accesso in bar, ristoranti all’aperto, negozi, centri commerciali e hotel;
- il Green pass italiano vale anche come "EU Digital Covid Certificate", permettendo di viaggiare tra i 27 Paesi membri della Ue, più Islanda, Norvegia, Liechtenstein e Svizzera.

 

3. Per quanto tempo è valido?

- in caso di vaccinazione, ha una validità di 12 mesi dalla data della seconda dose;
- in caso di infezione da Covid-19 dura 180 giorni (circa 6 mesi) dalla guarigione;
- in caso di tampone antigenico o molecolare con risultato negativo dura 48 ore nel caso di test antigenico e 72 ore nel caso di test molecolare.

 

4. Come si può richiedere il Green Pass?

Le informazioni per ottenerlo sono pubblicate nel seguente sito web: https://www.dgc.gov.it/web/ottenere.html

 

5. Sono stato vaccinato ad Hong Kong o Macao con Comirnaty - Pfizer BioNTech, posso ottenere il Green Pass (certificazione verde COVID-19) ?

Sì, ma solo per i cittadini italiani, richiedendolo alla ASL locale in Italia. A prescindere dalla cittadinanza, i certificati di vaccinazione rilasciati dalle autorità di Hong Kong e Macao vengono riconosciuti equipollenti alla certificazione verde COVID-19 per le finalità previste dalla legge, a condizione che nel certificato vengano riportati, oltre ai dati relativi al vaccino e alle date di somministrazione, i dati identificativi del titolare (nome, cognome, data di nascita) in lingua inglese.

La validità di tali certificati è la stessa prevista per la certificazione verde COVID-19 (Certificato COVID digitale dell’UE) emessa dallo Stato italiano. Per ulteriori informazioni: Circolare del Ministero della Sanità.

 

6. Cosa devo fare se sono stato vaccinato con il SINOVAC?

Si potrà ottenere il Green Pass se sia stata somministrata la terza dose “booster” con vaccino a m-RNA nei dosaggi autorizzati.
Per informazioni dettagliate: Circolare “Dose di richiamo - vaccini non autorizzati”.

 


783