Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AGGIORNAMENTO SULLE REGOLE DI ENTRATA IN ITALIA A SEGUITO DELLA PROROGA FINO AL 31 DICEMBRE 2021 DELLO STATO DI EMERGENZA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Data:

31/08/2021


AGGIORNAMENTO SULLE REGOLE DI ENTRATA IN ITALIA A SEGUITO DELLA PROROGA FINO AL 31 DICEMBRE 2021 DELLO STATO DI EMERGENZA SUL TERRITORIO NAZIONALE

REGOLE PER L’INGRESSO IN ITALIA

Aggiornamento al 31 agosto 2021

 

1. CITTADINI PROVENIENTI DA HONG KONG E MACAO

I cittadini italiani, dell’Unione Europea e stranieri che abbiano soggiornato a Hong Kong o Macao nei 14 giorni precedenti il loro ingresso in Italia potranno entrare in Italia senza necessità di motivazione.

Nel caso siano vaccinati con un preparato riconosciuto dall’Agenzia europea per i medicinali (al momento Comirnaty di Pfizer-BioNtech; Vaxzevria di AstraZeneca; Spikevax di Moderna e Janseen di Johnson & Johnson), dovranno presentare al vettore, all’atto dell’imbarco e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli in Italia:

1. una certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti di avvenuta vaccinazione contro il Covid-19 oppure una certificazione verde Covid-19 rilasciata da una autorità italiana o UE al termine del prescritto ciclo di vaccinazione.

2. un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia.

3. il formulario on-line di localizzazione (denominato anche digital Passenger Locator Form) compilato in ogni sua parte.

Nel caso NON siano vaccinati con un preparato riconosciuto dall’Agenzia europea per i medicinali (al momento Comirnaty di Pfizer-BioNtech; Vaxzevria di AstraZeneca; Spikevax di Moderna e Janseen di Johnson & Johnson), dovranno:

1. presentare al vettore, all’atto dell’imbarco e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli in Italia, un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia.

2. presentare al vettore, all’atto dell’imbarco e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli in Italia, il formulario on-line di localizzazione (denominato anche digital Passenger Locator Form-dPLF) compilato in ogni sua parte.

3. Sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (informando la ASL competente per attivare la sorveglianza) presso l’indirizzo indicato nel dPLF, per un periodo di cinque (5) giorni.

4. Effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico, condotto con tampone, al termine dei cinque (5) giorni di isolamento.

E' disponibile anche un questionario a carattere informativo basato sulla normativa vigente in Italia. Si fa presente che questo simulatore non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l'ingresso in Italia o nel Paese di destinazione.

Si consiglia sempre di verificare quali sono le condizioni di transito in ogni Paese di sosta aeroportuale relativamente ai test COVID richiesti, la possibile quarantena e ogni aggiornamento utile.

SCARICA QUI:

- PASSENGER LOCATOR FORM DIGITALE EUROPEO (dPLF)

Si ricorda che il Governo italiano ha deliberato, il 22 luglio, la proroga dello stato di emergenza sul territorio nazionale fino al 31 dicembre 2021 in conseguenza del rischio sanitario connesso alla del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 e alla patologia ad esso associata, COVID-19.

Le norme per l’ingresso in Italia vengono periodicamente riviste in base all’andamento globale della pandemia.

Possono essere disposte limitazioni per specifiche aree del territorio nazionale. Prima di partire per l’Italia, si raccomanda di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione, visitandone i rispettivi siti web (clicca qui).

 

2. CITTADINI PROVENIENTI DA ALTRI PAESI E TERRITORI

Coloro che viaggiano in Italia da altri Paesi e territori rispetto alle regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao, sono invitati a consultare la normativa aggiornata sui seguenti siti:

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html

http://www.viaggiaresicuri.it/

Una volta in Italia, si consiglia di scaricare l'applicazione "Immuni", creata con lo scopo di combattere l'epidemia di COVID-19 attraverso l’uso della tecnologia. “Immuni” notifica agli utenti registrati la eventuale esposizione a rischio Covid-19 durante il soggiorno in Italia. Potete scaricarla al seguente link: https://www.immuni.italia.it/

DEROGHE ALL’OBBLIGO DI TEST E/O ISOLAMENTO FIDUCIARIO CON SUCCESSIVO TEST


757