Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

PATOLOGIA POLMONARE DA CORONAVIRUS

Data:

09/06/2021


PATOLOGIA POLMONARE DA CORONAVIRUS

 

FOCUS CORONAVIRUS: REGOLE DI INGRESSO PER HONG KONG E MACAO.

Per informazioni previste per l’INGRESSO IN ITALIA DA HONG KONG E MACAO clicca qui. Per approfondimento consultare le schede per Hong Kong e Macao sul sito Viaggiare Sicuri.

 

HONG KONG: COVID-19. Aggiornamento: 9/6/2021

IMPORTANTE: IN ASSENZA DI VOLI DIRETTI TRA HONG KONG E L’ITALIA E’ NECESSARIO CHE IL PASSEGGERO ACCERTI EVENTUALI ULTERIORI CONDIZIONI PREVISTE DALLE AUTORITA’ DEI PAESI DI TRANSITO (TIPOLOGIA DEL TEST COVID, LINGUA RICHIESTA PER LA CERTIFICAZIONE, CONDIZIONI DI QUARANTENA/AUTOISOLAMENTO) RISPETTO A QUELLE RICHIESTE DALLE AUTORITA’ DI HONG KONG.

SI SEGNALA INOLTRE CHE QUALORA IL PASSEGGERO IN PARTENZA DALL’ITALIA (PAESE INCLUSO NELLA LISTA B) E DIRETTO A HONG KONG FACCIA TRANSITO IN UN PAESE INCLUSO NELLE LISTE A1 E A2 ALL’ARRIVO A HONG KONG VERRÀ CONSIDERATO A TUTTI GLI EFFETTI COME IN ARRIVO DA UN PAESE DELLA LISTA A1 E A2 .

1.TEST ALL’ARRIVO PER I PASSEGGERI IN ARRIVO DALL’ESTERO
Fino a nuove indicazioni resta in vigore il provvedimento che, già dal 25 marzo 2020, vieta l’ingresso a tutti i viaggiatori non residenti in arrivo dall'estero all'aeroporto internazionale di Hong Kong.
I residenti a Hong Kong in rientro dall’Italia o dall’estero al loro arrivo in aeroporto verranno sottoposti al test COVID-19. Una volta effettuato il test è necessario attendere gli esiti in aeroporto. È necessario tenere in considerazione diverse ore di attesa e, qualora il volo atterrasse nel pomeriggio/sera, anche il pernottamento presso strutture designate dal Governo.
Qualora il test all’arrivo all’aeroporto internazionale di Hong Kong risulti positivo, le autorità locali organizzano il ricovero del passeggero presso le strutture ospedaliere adibite.
I passeggeri che risultano negativi ma sono contatti stretti di passeggeri positivi vengono trasferiti invece presso i centri di quarantena governativi.


2. QUARANTENA OBBLIGATORIA
A partire dal 12 maggio 2021, la quarantena precedentemente introdotta per tutti i rientri dall’estero di 21 giorni, è stata modificata nella durata a 7, 14 o 21 giorni a seconda del Paese di provenienza (vd lista Paesi) e se si è o meno vaccinati. La quarantena è monitorata elettronicamente presso strutture alberghiere designate dalle autorità e a proprie spese. All’imbarco per Hong Kong è pertanto necessario presentare la prenotazione alberghiera effettuata per la durata di quarantena richiesta per il Paese di provenienza.
A partire dal 12 maggio 2021, per i viaggiatori pienamente vaccinati contro il Covid-19 che non siano stati in Paesi considerati ad estremo rischio sono previste riduzioni dei termini di quarantena alberghiera obbligatoria. Le autorità locali considerano una persona pienamente vaccinata 14 giorni dopo aver ricevuto le dosi previste dallo specifico vaccino anti-Covid. Oltre ai vaccini somministrati e riconosciuti a Hong Kong (BioNtech-Pfizer e Sinovac) verranno riconosciuti come validi i vaccini somministrati fuori dal territorio di Hong Kong presenti nella LISTA VACCINI RICONOSCIUTI A HONG KONG.
Si segnala che è consentito effettuare la quarantena solo ed esclusivamente in uno degli alberghi designati dal governo elencati in questa lista.

 

3. PASSEGGERI IN ARRIVO DA “PAESI A RISCHIO ESTREMAMENTE ALTO” E “A RISCHIO MOLTO ALTO” (GRUPPI A1 e A2) E DA “PAESI AD ALTO RISCHIO” (GRUPPO B) – si veda lista


3.1 Disposizioni per i viaggiatori in arrivo da Paesi del Gruppo A1 (a rischio estremamente alto)
È vietato l’ingresso a Hong Kong di tutti i passeggeri, inclusi i residenti permanenti di Hong Kong, che abbiano soggiornato in questi Paesi per almeno 2 ore nei 21 giorni precedenti l’imbarco.


3.2 Disposizioni per i viaggiatori in arrivo dai Paesi del Gruppo A2 (a rischio molto alto)
I residenti in rientro da Paesi del Gruppo A2 o che vi siano stati nei 21 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong devono, in aggiunta a quanto specificato nel primo punto del presente avviso, presentare all’imbarco per Hong Kong un certificato negativo (acido nucleico), in lingua inglese o cinese, emesso da laboratori riconosciuti dalle autorità nazionali del paese in cui viene effettuato il test. Il campione deve essere prelevato entro le 72 ore dall’imbarco.
È inoltre obbligatorio svolgere una quarantena della durata di 21 giorni, monitorata elettronicamente, presso strutture alberghiere designate dalle autorità e a proprie spese. All’imbarco per Hong Kong è pertanto necessario presentare la prenotazione alberghiera effettuata per la durata di 21 giorni.
In aggiunta i residenti in arrivo da tale categoria di Paesi dovranno sottoporsi obbligatoriamente a ulteriori 7 giorni di auto-monitoraggio e ad un ulteriore test il 26simo giorno dal loro arrivo a Hong Kong.


3.3 Disposizioni per i viaggiatori in arrivo dai Paesi del Gruppo B (ad alto rischio)
I residenti in rientro da Paesi del Gruppo B o che vi siano stati nei 21 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong devono, in aggiunta a quanto specificato nel primo punto del presente avviso, presentare all’imbarco per Hong Kong un certificato negativo (acido nucleico), in lingua inglese o cinese, emesso da laboratori riconosciuti dalle autorità nazionali del paese in cui viene effettuato il test. Il campione deve essere prelevato entro le 72 ore dall’imbarco.
È inoltre obbligatorio svolgere una quarantena della durata di 21 giorni (14 giorni per i viaggiatori pienamente vaccinati contro il Covid-19), monitorata elettronicamente, presso strutture alberghiere designate dalle autorità e a proprie spese. All’imbarco per Hong Kong è pertanto necessario presentare la prenotazione alberghiera effettuata per la durata di 21 giorni (14 giorni se vaccinati).
Per i vaccinati, alla quarantena obbligatoria alberghiera di 14 giorni faranno seguito 7 giorni di automonitoraggio e sarà obbligatorio sottoporsi ad ulteriori test in coincidenza con il 16simo e 19simo giorno dall’arrivo a Hong Kong.


4. PASSEGGERI IN ARRIVO DA PAESI “A MEDIO RISCHIO” GRUPPO C– Tutti i paesi al di fuori della Cina non ricompresi nelle precedenti categorie.
I residenti in rientro da Paesi del Gruppo C o che vi siano stati nei 21 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong devono, in aggiunta a quanto specificato nel primo punto del presente avviso, sottoporsi a quarantena obbligatoria della durata di 21 giorni (14 giorni per i viaggiatori pienamente vaccinati contro il Covid-19), monitorata elettronicamente, presso strutture alberghiere designate dalle autorità e a proprie spese. All’imbarco per Hong Kong è pertanto necessario presentare la prenotazione alberghiera effettuata per la durata di 21 giorni (14 giorni se vaccinati).
Per i vaccinati, alla quarantena obbligatoria alberghiera di 14 giorni faranno seguito 7 giorni di automonitoraggio e sarà obbligatorio sottoporsi ad ulteriori test in coincidenza con il 16simo e 19simo giorno dall’arrivo a Hong Kong.

NB Certificati emessi da laboratori italiani: Si fa presente che le autorità di Hong Kong non ammettono certificati in lingua italiana. Le autorità di Hong Kong accettano solo certificati rilasciati da laboratori certificati ISO15189 o riconosciuti dalle autorità sanitarie nazionali. Il Ministero della Salute italiano ha pubblicato un elenco dei laboratori regionali italiani riconosciuti presso il seguente sito web. I connazionali dovranno pertanto mostrare all’imbarco la certificazione del test COVID19 dell’acido nucleico rilasciata da uno dei laboratori accreditati nella lista del Ministero della Salute, insieme alla dichiarazione del Consolato Generale d’Italia a Hong Kong in inglese, scaricabile al seguente link. Si consiglia di richiedere la certificazione del test in lingua inglese per ovviare a problemi con la linea aerea.


5. PASSEGGERI IN ARRIVO DA PAESI "A BASSO RISCHIO" (Gruppo D)
I passeggeri, anche non residenti, in arrivo da paesi a basso rischio potranno fare ingresso a Hong Kong e sottoporsi ad una quarantena obbligatoria alberghiera della durata di 14 giorni (7 giorni se vaccinati), seguita da sorveglianza sanitaria di ulteriori 7 giorni.
Sarà pertanto necessario presentare all’imbarco per Hong Kong copia della prenotazione alberghiera della durata di 14 giorni (7 giorni se vaccinati) presso le strutture alberghiere designate dal governo (si veda lista al punto 1 del presente avviso).
Sarà inoltre obbligatorio sottoporsi a ulteriori test al 16simo e 19simo giorno dall’arrivo a Hong Kong.
Per i vaccinati, alla quarantena obbligatoria alberghiera di 7 giorni faranno seguito 7 giorni di automonitoraggio e sarà obbligatorio sottoporsi ad ulteriori test in coincidenza con il 12simo giorno dall’arrivo a Hong Kong.


6. PASSEGGERI IN ARRIVO DALLA CINA CONTINENTALE, MACAO E TAIWAN
I visitatori in arrivo dalla Cina continentale e Macao e Taiwan possono effettuare la quarantena domestica di 14 giorni monitorata elettronicamente.
Per i visitatori vaccinati la quarantena domestica è ridotta a 7 giorni ai quali faranno seguito 7 giorni di automonitoraggio. Sarà inoltre obbligatorio sottoporsi ad ulteriori test in coincidenza con il 12simo giorno dall’arrivo a Hong Kong.

I residenti di Hong Kong in rientro da Taiwan dovranno mostrare un test COVID19 negativo dell’acido nucleico ed effettuare la quarantena obbligatoria in una struttura alberghiera designata dal Governo di 21 o 14 giorni a seconda se siano vaccinati o meno.
I residenti di Hong Kong in rientro dalla provincia del Guangdong e dalla Regione Amministrativa Speciale di Macao potranno ottenere l’esenzione dalla quarantena a Hong Kong previa registrazione sull’apposito portale reperibile al seguente link.


7. SERVIZI DI TRANSITO AEROPORTUALE
Fatto salvo il divieto di ingresso a Hong Kong da parte dei viaggiatori non residenti, a partire dal 1 giugno 2020 i servizi di transito aeroportuale presso l’aeroporto internazionale di Hong Kong sono ripresi in maniera limitata e graduale.
Fino ad ulteriori comunicazioni, sono consentiti solamente transiti di passeggeri che abbiano effettuato presso l’aeroporto di partenza il check-in anche per il volo in transito a Hong Kong e per la destinazione finale. Ai passeggeri in transito non è consentita l’uscita dalla “transit area” dell’aeroporto.
Il transito al momento non è consentito per voli diretti verso la Cina continentale. I transiti dei voli provenienti dalla Cina continentale sono invece consentiti dal 15 agosto 2020.
Prima di partire si consiglia di monitorare gli avvisi aeroportuali al seguente link: https://www.hongkongairport.com

 

****

  MACAO: COVID-19. Aggiornamento 08/06/2021

Dal 25 marzo 2020 è proibito l'ingresso a Macao ai cittadini stranieri non residenti permanenti.
Ai cittadini non residenti provenienti dalla Cina continentale, Hong Kong e Taiwan sono applicate le seguenti condizioni:
L’ingresso è vietato se nei 21 giorni precedenti l’arrivo a Macao hanno visitato un Paese straniero. L’ingresso è consentito se nei 14 giorni precedenti sono stati a Hong Kong e presentano un certificato di negatività al test Covid19 (PCR), rilasciato nelle 24 ore precedenti l’ingresso a Macao, resta comunque obbligatoria la quarantena di 14 giorni in un centro designato dalle autorità locali;
Se sono stati a Taiwan nei 21 gg precedenti l’ingresso a Macao, devono presentare un certificato di negatività al test Covid 19 (PCR), rilasciato entro le 72 ore, con quarantena obbligatoria di 21 giorni in un centro designato dalle autorità locali;
Se sono stati in Cina Continentale nei 14 gg precedenti l’ingresso a Macao, devono presentare un certificato di negatività al test Covid19 (PCR), rilasciato nei 7 giorni precedenti l’ingresso a Macao, a meno che non provengano dalle Province di cui all’elenco consultabile al seguente link per le quali è prevista la quarantena di 14 gg.

A partire dall’8 giugno 2021, chiunque provenga dalla Provincia del Guangdong deve presentare un test di negatività al Covid19 effettuato entro le 48 ore dall’arrivo.
Le seguenti categorie di persone possono tuttavia richiedere l’esenzione straordinaria dal divieto di entrata scrivendo al Direttore dell’Health Bureau con la documentazione probatoria necessaria:
residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in altri Paesi; residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in Cina continentale, e che sono coniuge o figlio di un residente permanente di Macao; residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in Cina continentale e abbiano lo status di non residente con permesso di soggiorno per motivi lavorativi, inclusi i familiari a carico; residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in Cina continentale, con autorizzazione alla residenza; residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in Cina continentale e siano iscritti in istituti di istruzione terziaria; residenti di Macao non permanenti che non sono residenti in Cina continentale, Hong Kong e Taiwan e che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in Cina continentale e debbano partecipare a importanti attività di affari, accademiche o professionali. Consultare il sito del Governo di Macao per istruzioni dettagliate su come presentare l’istanza.
Restano sospesi i servizi di collegamento via mare tra Macao e l’aeroporto internazionale di Hong Kong, che risulta accessibile da Macao solo attraverso il ponte Hong Kong – Zhuhai – Macao.
La linea aerea di Macao “Air Macao” ha riattivato le rotte aeree su Taiwan e Seoul.
Per ulteriori informazioni consultare: https://www.macaotourism.gov.mo.

 

DOMANDE FREQUENTI - FAQs

  • Viste le numerose richieste di informazioni e chiarimenti, il Consolato Generale d'Italia a Hong Kong ha predisposto una sezione di Domande Frequenti (FAQs) in merito ai provvedimenti di quarantena adottati dalle autorità di Hong Kong e Macao.

 

ARCHIVIO PRECEDENTI AVVISI: https://conshongkong.esteri.it/consolato_hongkong/it/la_comunicazione/dal_consolato/2021/04/archivio-vecchi-aggiornamenti-coronavirus.html


705