Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO AI CONNAZIONALI – Restrizioni all’ingresso a Hong Kong e Macao. Aggiornamento del 19.03.2020

Data:

19/03/2020


AVVISO AI CONNAZIONALI – Restrizioni all’ingresso a Hong Kong e Macao. Aggiornamento del 19.03.2020

 

MACAO

Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2020 - ore 11.50

Le Autorità di Macao informano che, a partire dalla mezzanotte del 18 marzo, sarà vietato l’ingresso a Macao a chiunque arrivi dall’estero.

Le Autorità di Macao informano che inoltre che , a partire dalla mezzanotte del 19 marzo, il provvedimento che vieta l’ingresso a Macao a chiunque arrivi dall’estero riguarderà anche i “non-resident workers” registrati presso le autorità locali che si trovano attualmente fuori Macao, ai quali non sarà pertanto consentito di fare rientro.

I “non resident-workers” che siano contemporaneamente residenti nella Cina Continentale, a Hong Kong o a Taiwan potranno invece fare rientro a Macao.

Il comunicato ufficiale è disponibile al seguente link.

 

 

 

 HONG KONG

Ultimo aggiornamento: 18 marzo 2020

Si informano i connazionali che il Governo di Hong Kong ha disposto che, a partire dalla mezzanotte del 19 marzo, tutti coloro in arrivo a Hong Kong dall’estero, siano essi residenti o non residenti, dovranno sottoporsi alla quarantena domestica obbligatoria al proprio domicilio per 14 giorni.

Resta tuttavia in vigore la quarantena obbligatoria nei centri governativi, in vigore dal 1 marzo, per chi ha visitato o transitato in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna nei 14 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong.

L’annuncio ufficiale del Governo di Hong Kong è disponibile al seguente link.

Si raccomanda ai connazionali per i quali è disposta la quarantena domestica obbligatoria di attenersi strettamente a tale disposizione, la cui trasgressione è passibile di sanzioni anche penali.

 

 

 

 

 

 


723