Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO AI CONNAZIONALI – aggiornamento (17.03.2020) sulle restrizioni all’ingresso a Hong Kong e Macao

Data:

17/03/2020


AVVISO AI CONNAZIONALI – aggiornamento (17.03.2020) sulle restrizioni all’ingresso a Hong Kong e Macao
MACAO - AVVISO AI CONNAZIONALI - Restrizioni all’ingresso a Macao

Ultimo aggiornamento del 17 marzo 2020 - ore 10.45

 

Le Autorità di Macao informano che, a partire dalla mezzanotte del 17 marzo, chiunque arrivi dopo aver visitato nei 14 giorni precedenti l’ingresso a Macao Paesi terzi - con le sole eccezioni della Cina Continentale, di Hong Kong e di Taiwan - dovrà sottoporsi ad osservazione medica per 14 giorni all’interno di strutture designate dal governo.

Eventuali violazioni di tale provvedimento comporteranno, oltre alla disposizione della quarantena obbligatoria da parte delle autorità, conseguenze di natura penale ai sensi della legge locale.

 

 

  

HONG KONG - AVVISO AI CONNAZIONALI – Restrizioni all’ingresso a Hong Kong dall’Italia

Ultimo aggiornamento del 14 marzo 2020 - ore 08.30

 

Si informano i connazionali che, su richiesta dell’Italia e degli altri Paesi UE interessati, il Governo di Hong Kong ha ritirato il provvedimento che, a partire dalla mezzanotte del 14 marzo, avrebbe imposto la quarantena obbligatoria nei centri governativi per tutti coloro in arrivo a Hong Kong dall’Italia e da alcune regioni di Francia, Germania e Spagna considerate a rischio.A partire dalla mezzanotte del 14 marzo chiunque arrivi a Hong Kong dall’Italia e da tali regioni europee dovrà invece sottoporsi alla quarantena domestica obbligatoria al proprio domicilio per 14 giorni.

Resta tuttavia in vigore la quarantena obbligatoria nei centri governativi, in vigore dal 1 marzo, per chi ha visitato o transitato in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna nei 14 giorni precedenti l’arrivo a Hong Kong.

A decorrere dalla mezzanotte di martedì 17 marzo, inoltre, tutti coloro che arriveranno dall’area Schengen* dovranno sottoporsi alla quarantena domestica obbligatoria della durata di 14 giorni.

L’annuncio ufficiale del Governo di Hong Kong e’ disponibile al seguente link.

Si raccomanda ai connazionali per i quali è disposta la quarantena domestica obbligatoria di attenersi strettamente a tale disposizione, la cui trasgressione e’ passibile di sanzioni anche penali.

* Fanno parte dell’area Schengen: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera

 

 

 

 

 

 

 


719