Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Accordo bilaterale per evitare le doppie imposizioni fiscali. Entrata in vigore

Data:

18/08/2015


Accordo bilaterale per evitare le doppie imposizioni fiscali. Entrata in vigore

Il 10 agosto 2015 sono state completate le procedure richieste dalla legislazione dell’Italia e della SAR di Hong Kong per l’entrata in vigore dell’Accordo sulle doppie imposizioni tra Italia e Hong Kong.

L’accordo è pertanto in vigore dal 10 agosto 2015 e, ai sensi dell’Articolo 28, avrà effetto:

(a) in Italia:
- con riferimento alle imposte prelevate mediante ritenuta alla fonte, ai redditi realizzati il, o successivamente al, 1° gennaio del 2016 (ovvero l’anno solare successivo a quello in cui l’Accordo entra in vigore);
- con riferimento alle altre imposte sul reddito, alle imposte relative ai periodi imponibili che iniziano il, o successivamente al, 1° gennaio del 2016;

(b) a Hong Kong:
- con riferimento alle imposte della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, per ciascun anno di accertamento che inizia il, o successivamente al, 1° aprile del 2016 (ovvero dell’anno solare successivo a quello in cui l’Accordo entra in vigore).

L’entrata in vigore dell’Accordo in oggetto, grazie ad un quadro normativo sulla tassazione di più chiara interpretazione, porterà benefici per le imprese italiane che lavorano a Hong Kong e favorirà auspicabilmente nuovi investimenti hongkonghini in Italia.

Testo completo dell'Accordo









518